La Groenlandia orientale

La Groenlandia orientale

Groenlandia orientale è una suddivisione turistica dei territori della Groenlandia. E' la parte più esposta al freddo polare con pochi insediamenti umani e considerata la più difficile da raggiungere. Qui sorgono solo due aeroporti, situati lungo la costa orientale: Kulusuk e Nerlerit Inaat (ovvero Tasiilaq o Ammassalikk). Collegati a voli provenienti dalla costa occidentale. Principalmente serviti da Air Greenland e Air Iceland. Entrambi gli scali permettono il trasferimento in elicottero verso gli altri principali insediamenti, Tasiilaq e Ittoqqortoormiit.

I Centri urbani principali della Groenlandia orientale sono:

  1. Ittoqqortoormiit
    Località di circa 500 abitanti situata nel punto più orientale della Groenlandia, sulla Terra di Jameson, sulla riva settentrionale dello Scoresby Sund; appartiene al comune di Sermersooq.
  2. Kulusuk
    Piccolo villaggio della Groenlandia di 400 abitanti. Si trova su una piccola isoletta nel comune di Sermersooq, a quaranta minuti di camminata dall'aeroporto.
  3. Sermersooq
    con i suoi 635 600 km² è il secondo comune più vasto del mondo dopo quello di Qaasuitsup.
  4. Tasiilaq (o Ammassalikk)
    Cittadina situata sulla costa est della Groenlandia; appartiene al comune di Sermersooq.

Visitare la Groenlandia Orientale

Corrente della Groenlandia orientale

La corrente della Groenlandia orientale è una corrente oceanica fredda che scorrein direzione sud, verso le coste della Groenlandia tra lo stretto di Fram e Capo Farvel. Questa corrente scorre attraverso i mari del Nord (Mare di Groenlandia e Mare di Norvegia) e lo stretto di Danimarca e mette in comunicazione il Mare Glaciale Artico con l'Oceano Atlantico settentrionale, fornendo un notevole contributo al trasporto del ghiaccio della banchisa polare al di fuori dell'Artico.
La fredda acqua della corrente della Groenlandia orientale scorre verso sud attraverso la parte occidentale dello stretto di Fram, mentre la corrente di Spitsbergen ovest convoglia acqua relativamente calda e salina dall'Oceano Atlantico all'interno del Mar Glaciale Artico attraverso la parte orientale dello stretto di Fram. Il flusso incrociato delle calde acque della corrente di Spitsbergen ovest e di quelle fredde della corrente della Groenlandia orientale, rende lo stretto di Fram il punto più settentrionale dell'oceano con acque libere dai ghiacci durante l'intero corso dell'anno.

 

Share it