La Groenlandia nord-occidentale e il ghiacciaio Petermann

La Groenlandia nord-occidentale e il ghiacciaio Petermann

Il ghiacciaio Petermann è un grande ghiacciaio situato nella Groenlandia nord-occidentale ad est dello stretto di Nares. Collega la calotta glaciale della Groenlandia all'Oceano Artico, vicino a Hans Island ed occupa praticamente tutta l'area nord-occidentale della Groenlandia. Il ghiacciaio è costituito da una lingua di ghiaccio galleggiante lunga 70 km e larga 15 km il cui spessore varia da circa 600 m alla sua linea di terra a circa 30–80 metri nella parte anteriore.

Stiamo considerando la zona più remota e climaticamente ostile dell'Isola

Una serie di immagini satellitari tra il 1992 e il 2017 mostrano che il capolinea del ghiacciaio si è spostato verso l'oceano, tuttavia si sono sviluppate anche diverse fratture laterali, talvolta descritte come ice Canyon. La distanza di queste fratture o crepe dal capolinea è diminuita anche per questo periodo di tempo e può servire da precursore del parto del ghiaccio naturale dal ghiacciaio Petermann. Una volta raggiunto il mare, alcuni di questi grandi ghiacciai di sbocco si prolungano nell’acqua con una ‘lingua di ghiaccio’ galleggiante. Occasionalmente gli iceberg nascono o ‘sono generati’ staccandosi da queste lingue.

All’estremità dell’isola di Ellesmere si trova Alert – l’insediamento più settentrionale conosciuto al mondo. Abitato a rotazione principalmente da personale militare e scientifico, Alert si trova a circa 800 km dalla comunità più vicina, che è più o meno la stessa distanza tra Alert e il Polo Nord.

Gli scienziati hanno utilizzato i dati provenienti dai satelliti di osservazione della Terra per monitorare la calotta di ghiaccio della Groenlandia. Secondo un recente studio, sia la Groenlandia che l’Antartide stanno perdendo massa sei volte più rapidamente di quanto non avvenisse negli anni ’90. Tra il 1992 e il 2017 la Groenlandia ha perso 3.8 trilioni di tonnellate di ghiaccio – corrispondenti ad un contributo di circa 10 mm nell’innalzamento globale del livello del mare.

Situata nell’Oceano Atlantico del Nord, la Groenlandia è la più grande isola del mondo ed ospita la seconda più grande calotta di ghiaccio dopo l’Antartide. Questa si estende per oltre 1.7 milioni di kmq e ricopre gran parte dell’isola. Le calotte di ghiaccio si formano nelle aree dove la neve che cade durante l’inverno non si scioglie completamente nel periodo estivo. Nel corso di migliaia di anni, strati di neve si sono accumulati in spesse masse di ghiaccio, che diventano sempre più spesse e più dense con i nuovi strati di neve e di ghiaccio che comprimono gli strati più vecchi.

Share it